Il Messina cresce e si regala il successo nel test con la Pianese

I ragazzi di Cazzarò soffrono a tratti contro un avversario di categoria superiore (e nettamente avanti nella preparazione) ma tengono duro con carattere e al 90′ trovano anche il gol vittoria con il colpo di testa di Forte.

Il percorso di crescita del nuovo Messina prosegue e un altro piccolo passo la squadra guidata da Michele Cazzarò lo compie nel primo impegno di un certo livello del proprio pre-campionato. Nel pomeriggio al “Bonelli” di Montepulciano per i giallorossi allenamento congiunto con la Pianese, piegata in extremis al termine di una gara in cui Crucitti e compagni hanno dimostrato di saper soffrire confrontandosi con un avversario che si prepara al debutto in Serie C e ha già iniziato ufficialmente la propria stagione con il debutto in Coppa Italia. La formazione toscana mette in mostra un gioco fluido ed una buona condizione atletica ma il Messina non si lascia intimorire, combatte con ardore, limita gli avversari, riesce a mantenere inviolata la propria porta e al 90′ piazza anche il colpo grazie all’inzuccata di Forte su corner di Sampietro.

Cazzarò, che ritrova Forte ma deve rinunciare ad Esposito, si affida in avvio al 3-5-1-1 con Avella tra i pali, Forte, Giordano e Strumbo in difesa, Saverino e Fragapane sulle corsie esterne, Buono, Sampietro e Ott Vale a centrocampo, in avanti Crucitti in appoggio a Suma.

Primo quarto d’ora senza particolari sussulti, il Messina tiene bene il campo e prova ad imbastire azioni d’attacco senza però trovare lo spunto negli ultimi metri. La Pianese, invece, si fa viva al 16′ con l’incursione di Catanese che entra in area e va giù a contatto con Forte reclamando invano il rigore. I toscani crescono alla distanza e ci riprovano al 23′ con la punizione dal limite di Lorenzo Benedetti che, deviata dalla barriera, termina sul fondo. La migliore azione la Pianese la costruisce al 27′: cross da destra di Lorenzo Benedetti e spettacolare girata volante di Scarlino che però manda alto. Ancora la formazione in completo nero si rende pericolosa al 32′, quando Scarlino calcia da distanza ravvicinata, al termine di una bella azione manovrata, ma trova il salvataggio di Fragapane nei pressi della linea di porta. Al 34′ ci prova anche Catanese ma il suo tiro da fuori finisce sul fondo. Facile preda di Avella, invece, il sinistro a giro di Montaperto al 36′. Un minuto dopo si vede il Messina con Crucitti che scappa a sinistra, entra in area e trova il fondo ma il suo passaggio per Suma è intercettato da un difensore. Dall’altra parte, al 40′, Lorenzo Benedetti si incarica di un’altra punizione dalla media distanza, Avella fa sua la sfera senza affanni. Dopo un minuto di recupero squadre al riposo con il punteggio sullo 0-0.

Nella ripresa i giallorossi ripartono con una sola novità: Pozzi in porta al posto di Avella. I cambi diventano due al 6′, quando Bossa rileva Ott Vale. La migliore occasione per il Messina arriva al 7′: dopo una progressione di Fragapane, palla a Crucitti che calcia di potenza e trova la respinta coi pugni del portiere Fontana, che poco dopo blocca il tiro da fuori di Saverino. La Pianese replica al 9′ andando vicinissima al gol con Catanese, che incorna di testa da centro area ma colpisce in pieno il palo alla sinistra di Pozzi. Al 13′ è invece alta la conclusione dalla distanza di Rinaldini. Poco dopo Cazzarò inserisce anche De Meio per Saverino. La Pianese costruisce altre due buone occasioni, tra il 19′ e il 21′, sempre con il neo entrato Figoli, che prima in spaccata riesce solo a sfiorare la sfera sotto porta e poi calcia di potenza dalla distanza mandando alto non di molto. Nel frattempo dentro anche Cafarella per Crucitti e, al 26′, Barbera per Fragapane: diventano così sette gli juniores schierati contemporaneamente da Cazzarò. Al 33′ entra in campo anche Nardelli per Strumbo. Poco dopo altro spunto di Scarlino che riceve in area, si libera bene di un avversario ma manda a lato sfiorando il palo. Il finale è tutto di marca giallorossa. Conto dei legni pareggiato al 41′ da Orlando che, dentro da pochi minuti per Suma, scarica un destro potente da fuori che termina la sua corsa contro il palo. Quando la gara sembra incanalata sullo 0-0, il Messina trova il gol-vittoria: corner di Sampietro, stacco imperioso di Forte e palla in rete. È la rete che decide la gara e consegna ai ragazzi di Cazzarò un successo che aiuta a tenere alto il morale e regala un sorriso ai ragazzi in giallorosso, alla dirigenza presente al gran completo sugli spalti e allo splendido gruppetto di tifosi che hanno accompagnato la squadra anche questo pomeriggio a Montepulciano. Domani giornata libera per i calciatori, che torneranno a faticare il 9 agosto al “Bonelli”.

Il tabellino

Messina – Pianese 1-0
Marcatori: 45′ st Forte.

Messina: Avella (1′ st Pozzi), Forte, Giordano, Strumbo (33′ st Nardelli), Saverino (13′ st De Meio), Buono, Sampietro, Ott Vale (6′ st Bossa), Fragapane (26′ st Barbera), Crucitti (20′ st Cafarella), Suma (37′ st Orlando). In panchina: Lembo, Lo Presti, Capilli, Bonasera, Monza, Alfieri, Alleruzzo. Allenatore: Michele Cazzarò.

Pianese: Fontana, Ambrogio (39′ st Zagaria), Gagliardi (1′ st Dierna), Cason, Vavassori (1′ st Lu. Benedetti), Simeoni (37′ st Fortuni), Catanese, G. Benedetti (31′ st Tampwo), Lo. Benedetti (1′ st Rinaldini), Montaperto (14′ st Figoli), Scarlino. In panchina: Vitali, Udoh. Allenatore: Marco Masi.

Arbitro: Roberto Martinelli.
Assistenti: Tiziano Risani e Fabio Zulli.

Ammoniti: Fragapane (M).
Espulsi: nessuno.

Recupero: 2′ pt, 1′ st.

Foto Francesco Straface – Messina Sportiva