Il Messina a Chianciano: il diario – 31 luglio

Mattina – Risveglio assolato per il Messina, che a Chianciano Terme sta vivendo il quarto giorno di allenamenti dall’arrivo in Toscana. Alle 8.15, dopo la puntuale colazione fornita dall’Atlantico Palace Hotel, si parte verso Sarteano, dove i ventisei ragazzi del gruppo hanno dato il via a un’altra mattinata di lavoro. Il professore Saffioti ha guidato il riscaldamento: attivazione con mobilità articolare e lavoro psicocinetico. Poi, gruppi alternati sotto la supervisione del preparatore atletico e del tecnico Michele Cazzarò, per svolgere da una parte lavoro di forza e dall’altra tecnico-tattico. Riscaldamento propriocettivo motorio con palla e senza, invece, per i portieri Avella e Alleruzzo, guidati da mister Cataldi. In seguito lavoro tecnico, con doppie e triple parate con partenza in condizione di svantaggio ed esercizi di posizionamento. Defaticante, doccia, frutta e via verso l’hotel, dove Giovanni Isolino ha organizzato una seduta fotografica personalizzata per giocatori, staff e dirigenti prima dell’ora di pranzo. Il Messina tornerà in campo a Sarteano dalle ore 17.00

Pomeriggio – Il riposo, la merenda delle 15.30, il pullman dalle 16.15 e si torna in campo per completare l’allenamento di oggi. La seduta pomeridiana del Messina, partita alle 17.00 con il consueto riscaldamento supervisionato dal professor Saffioti, è durata circa un’ora e mezza: lavoro tecnico-tattico guidato da mister Cazzarò, che ha potuto contare su tutto il gruppo ad esclusione di Lembo ed Esposito, a parte per smaltire il sovraccarico muscolare degli ultimi giorni, e dell’indisponibile Romeo, affaticato e ai box. Alla sessione hanno partecipato anche i portieri Avella e Alleruzzo che, dopo l’attivazione guidata dal preparatore dei portieri Cataldi, hanno preso posto tra i pali. L’allenamento si è chiuso con una partitella a metà campo, poi frutta, doccia e ritorno all’Atlantico Palace Hotel per chiudere a cena un lungo e caldo mercoledí. Domani appuntamento alle 9.15 al campo sportivo di Sarteano