Il Messina cade ad Acireale

Un gol di Cocimano piega il Messina al “Tupparello” di Acireale. Su un fondo appesantito dalla pioggia, la squadra del tecnico Modica incontra inevitabili difficoltà nell’esprimere la consueta manovra caratterizzata da triangolazioni rapide, tagli improvvisi e brillanti verticalizzazioni: gioco rimasto solo in potenza, con Yeboah spesso costretto a lottare contro l’intera difesa acese.

Gara equilibrata nella prima frazione con gli spunti di Ragosta e dello stesso ghanese neutralizzati con grande abilità da Barbieri. Padroni di casa più volitivi a metà tempo, quando Meo si rivela strepitoso sulla conclusione dalla lunga distanza di Cocimano. Nella ripresa è lo stesso capitano granata a spezzare gli equilibri capitalizzando al volo uno spunto dalla sinistra di Tumminelli; in precedenza l’Acireale aveva colpito una traversa con Manes sugli sviluppi di un calcio di punizione dal limite. Il Messina prova la reazione con un tiro da fuori del subentrato Cocuzza, troppo poco per ritornare sul risultato di parità.

Nervosismo ed errori gratuiti fino al 90’: l’Acireale può far festa al triplice fischio del signor Biffi di Treviglio. Da segnalare l’ammonizione rimediata dal capitano giallorosso Giovanni Lavrendi: diffidato, il mediano di origine calabrese salterà per squalifica la gara interna con il Roccella.

ACIREALE-MESSINA  1-0

Marcatore: Cocimano al 26’ s.t.

ACIREALE (3-4-3) Barbieri; Manes, Lordi, Schiavino; Tumminelli, Giarrusso, Lo Nigro, Cocimano; Barraco (dal 35’ s.t. Sciannamè), Alvarez (dal 12’ s.t. Aloia), Pannitteri (dal 9’ s.t. Pizzo, dal 22’ s.t. Di Stefano). (Kuzmanovic, Dadone, Tribulato, Reina, Albertini). All. Infantino.

MESSINA (4-3-3) Meo; Lia, Bruno, Manetta, Cassaro (dal 34′ s.t. Misale); Cozzolino (dal 37’ s.t. Stranges), Bossa (dal 42’ s.t. Iudicelli), Lavrendi; Rosafio (dal 47’ s.t. Balsamà), Yeboah, Ragosta (dal 28’ s.t. Cocuzza). (Rinaldi, Barbera, Bucca, Prisco). All. Modica.

Arbitro: Biffi di Treviglio

Ammoniti: Tumminelli (A), Bruno (M), Giarrusso (A), Lavrendi (M), Cozzolino (M).