Monologo Messina: cinquina alla Gelbison

Rasenta la perfezione il Messina di Giacomo Modica: abilità negli spazi stretti, trame avvolgenti, manovra ariosa e imprevedibile. A farne le spese la malcapitata Gelbison di Severo De Felice, in partita per appena mezz’ora: al primo scricchiolio crolla il muro eretto dai campani, fino al 90’ va in scena un monologo giallorosso. Sugli scudi, come di consueto, il tridente offensivo: Ragosta si ritaglia in questa occasione il ruolo di generoso ispiratore, mentre Yeboah e Rosafio si confermano cinici realizzatori con una doppietta a testa.

Gol quasi in fotocopia (quattro in poco più di un quarto d’ora) per il ghanese e l’italo-svizzero: identico il copione, con un rapido scambio al limite dell’area prima dell’appoggio alle spalle dell’estremo ospite D’Agostino. Chiude il match la prima realizzazione interna del subentrato Agostino Mascari: rotondo risultato di 5-0 e ottime indicazioni per ognuno dei protagonisti in campo (la reattività di Meo, la regia convincente di Fabio Bossa o gli inserimenti velenosi di Lia e Cozzolino, solo per citare i più evidenti).

Tra le tante note positive, gli unici rimpianti giungono dalla classifica: resta infatti invariata la distanza dalla zona playoff, otto gradi di separazione da limare già dal prossimo impegno al “Tupparello” di Acireale.

MESSINA-GELBISON  5-0

Marcatori: Rosafio al 37’, Yeboah al 40’, Rosafio al 45’ p.t.; Yeboah al 8’, Mascari al 41’ s.t.