Messina straripante: abbattuta la Cittanovese

Un lungo monologo giallorosso, una gara a senso unico: il Messina demolisce la Cittanovese per la terza vittoria interna consecutiva, Yeboah e Ragosta si confermano spietati esecutori di un collettivo in grado di far sempre coesistere estetica e funzionalità.

È proprio l’ex Roccella a spaccare in due la partita: manovra rapida a centrocampo per lo scatto di Rosafio che firma un assist al bacio per il gol in spaccata dal ghanese. L’estremo calabrese Foti è superlativo su Ragosta e Cozzolino, il Messina chiude la prima frazione in vantaggio di una sola rete. Ad inizio ripresa lo show personale del “Cobra”: prima il passaggio decisivo per il raddoppio di Yeboah, poi la gioia personale con un preciso destro di prima intenzione su suggerimento di uno scatenato Lia.

Meo resta inoperoso, mentre nei minuti finali il tecnico Modica regala la soddisfazione dell’esordio in giallorosso al brasiliano Leonardo Granado e all’attaccante esterno Marco Stranges. Continua, dunque, la rincorsa playoff del Messina, ora atteso dalla sfida spartiacque di Gela.

MESSINA-CITTANOVESE  3-0

Marcatori: Yeboah al 28’ p.t. e al 6’ s.t., Ragosta al 13’ s.t.