Il Messina impatta a Nocera: vincono i rimpianti

La prima frazione chiusa in vantaggio di due reti, poi la rimonta veemente dei padroni di casa: il Messina impatta al “San Francesco” di Nocera in una gara costellata da accelerazioni offensive e abbagli della retroguardia. Una sfida comunque sempre condotta a viso aperto contro una delle favorite per la vittoria finale del girone.

Giallorossi avanti di due gol dopo appena dieci minuti di gioco. Sblocca la gara Rosafio, ben servito da Ragosta in area di rigore per la sesta soddisfazione personale in campionato. Pochi minuti dopo arriva il raddoppio firmato dal ghanese David Yeboah con una precisa conclusione dalla lunga distanza che non lascia scampo a Gomis. Il Messina potrebbe triplicare le marcature ancora con Yeboah e Cozzolino, ma la difesa di casa resiste con orgoglio.

Ad inizio ripresa si concretizza la rimonta rossonera: prima Cavallaro con un fulmineo inserimento in area, poi Vitolo, sfruttando un’indecisione di Meo e Cozzolino, riportano la Nocerina sul risultato di parità. In mezzo un’ottima occasione sprecata dal “Cobra” Ragosta, opportunità che lascia presagire i rimpianti che accompagneranno la squadra fino al rientro a Messina.

NOCERINA-MESSINA  2-2

Marcatori: Rosafio (M) al 6’, Yeboah (M) all’8’ p.t.; Cavallaro (N) al 7’, Vitolo (N) al 20′ s.t.