Il Messina stende il Portici: decisivo il “Cobra” Ragosta

Un brindisi al nuovo anno: il Messina regola il Portici grazie ad un gol del “Cobra” Ragosta, la scalata al vertice della classifica non è più un’utopia. Concentrazione e agonismo si rivelano le armi decisive in luogo della consueta brillantezza in chiave offensiva: i giallorossi centrano la terza vittoria consecutiva al termine di una gara sofferta, decisa solo nelle battute finali da un’intuizione firmata dall’attaccante di Ottaviano.

Tra gli eroi del match anche il portiere Federico Meo, straordinario a respingere nel primo tempo un calcio di rigore battuto dal campano Murolo. In una gara condotta come una partita a scacchi gli ospiti sfiorano il vantaggio anche ad inizio ripresa con Pandolfi: Meo è ancora una volta superlativo nella risposta, Cassaro completa l’opera opponendosi sulla linea di porta.

Quando la gara sembra incanalarsi verso il pareggio, il tecnico Modica trova le giuste risorse dalla panchina: i subentrati Bettini e Ragosta confezionano l’azione che decide il match, il Portici non ha più la forza per ribaltare il risultato. Dopo sei lunghi minuti di recupero la Curva esplode in un urlo liberatorio: il Messina si porta ad otto punti dalla zona play-off, la rincorsa continua.

MESSINA-PORTICI  1-0

Marcatore: Ragosta al 30’ s.t.