Messina, pari e rimpianti con la Palmese

Prosegue la striscia positiva del Messina, che conquista al “Giuseppe Lopresti” di Palmi il quinto risultato utile consecutivo. La sfida, tuttavia, è un festival dei rimpianti: fotografia del match in terra calabrese il palo colpito da Rosafio al 91’, ultima di una lunga serie di occasioni non concretizzate.

Inizio in salita per i giallorossi: incomprensione tra Manetta e Pezzella, ne approfitta Molinaro che batte imparabilmente Meo con un preciso fendente sul secondo palo. Il Messina riparte a testa bassa, un tiro al volo di Mascari è stoppato miracolosamente da Franza in tuffo. Al 32’ il meritato pari porta la firma di Ragosta, abile a fiondarsi nell’area piccola per correggere in rete uno spunto dalla destra di Rosafio.

Copione identico nella ripresa: lunghe percussioni sulle corsie laterali e percentuali spagnole di possesso palla non si tramutano in gol, la Palmese si limita a contenere. Sui titoli di coda il sinistro dalla lunghissima distanza di Rosafio che va ad infrangersi contro il montante, emblema di una grande occasione sfumata.

PALMESE-MESSINA  1-1

Marcatori: Molinaro (P) all’8′, Ragosta (M) al 32′ p.t.